Soluzione all’errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno (errore 43)

I computer sono attualmente strumenti indispensabili per la vita quotidiana, praticamente tutte le professioni ne richiedono l’utilizzo per le prestazioni nel proprio ambito lavorativo. Tuttavia, ci sono situazioni in cui compaiono guasti, incluso il errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno che è uno dei più frequenti.

Questo errore di solito appare quando dispositivi come pen drive, mouse, dischi rigidi esterni, stampanti, tra gli altri, sono installati nella porta USB del computer ed è un problema che generalmente può essere risolto. Pertanto, questa guida descrive tutti i modi per risolvere il problema per vari sistemi operativi.

Windows – Come correggere l’errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno

Questo errore può essere dovuto a varie cause, tuttavia, con le indicazioni riportate di seguito è possibile correggere l’errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno, su computer con sistema operativo Windows 10, nonché con versioni Windows 7 e Windows 8.

Collega l’USB attraverso una porta diversa

Innanzitutto, per cercare di risolvere questo problema, si consiglia di procedere a disconnettere il dispositivo che non viene riconosciuto ed effettuare il collegamento tramite una porta diversa.

Collega l’USB a un altro PC o laptop

Nel caso in cui l’errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno continui a comparire con il passaggio precedente, sarà necessario collegare il dispositivo a un altro laptop o PC; questo avrà verificato che il problema non è nell’hardware.

Utilizzo dello strumento di risoluzione dei problemi di hardware e dispositivi

La procedura per utilizzare lo strumento di risoluzione dei problemi sul dispositivo contiene i passaggi descritti di seguito:

  • Apri in Windows il Pannello di controllo.
  • Trova il Risolutore di problemi, digitando Risoluzione dei problemi nella barra di ricerca.
  • L’opzione deve essere selezionata Configura un dispositivo situato sotto il titolo Hardware e suoni.
  • Successivamente, procediamo a riparare il dispositivo USB che non viene riconosciuto.
  • Una volta completata la fase di risoluzione dei problemi, verrà visualizzato il problema esistente.
  • Se viene mostrato un problema, deve essere corretto.
  • Al termine dell’azione di risoluzione dei problemi, il sistema si riavvia.
  • A questo punto viene verificato se l’errore del dispositivo USB sconosciuto non compare più.

Quando la causa del problema è l’hardware, il problema viene risolto con l’applicazione dei passaggi precedenti.

Aggiornamento del software del driver USB

Se si utilizza lo strumento di risoluzione dei problemi, il problema persiste errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno, È possibile che il computer non disponga dei driver aggiornati, quindi è necessario procedere con la sua installazione. Per scaricare i driver, è possibile trovarli individuandoli in base al nome del dispositivo nella pagina del produttore.

Dopo che i driver sono stati installati, il dispositivo deve essere riavviato per riconoscere le modifiche. All’avvio del sistema, il dispositivo può essere utilizzato senza alcun problema.

Inoltre, esistono numerosi programmi il cui compito è garantire che i conducenti siano sempre aggiornati. Uno dei più conosciuti è Driver Facile, che dopo l’installazione controlla tutti i driver esistenti sul computer e verifica il loro aggiornamento o meno.

Il processo consiste nel fare clic sui driver indicati e premere l’icona di aggiornamento. Inoltre, offre la possibilità di aggiornare tutti i driver del computer senza alcuno sforzo. Inoltre il software avviserà quando è disponibile un nuovo aggiornamento per i driver installati sul computer.

Errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno

Rimozione dell’alimentatore dal sistema

Il errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno Può essere causato anche da un semplice guasto, risolvibile togliendo l’alimentazione al sistema, con questi passaggi:

  • Spegnere l’interruttore di alimentazione e procedere a rimuoverlo dal sistema.
  • Quindi riavviare il sistema e procedere alla connessione dell’unità USB.
  • Una volta collegata l’unità USB al sistema, è possibile collegare nuovamente l’alimentazione.

Questo metodo è uno dei più semplici per provare a correggere l’errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno

Disinstallazione dei driver USB

Errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno

Un altro modo per trovare la soluzione è disinstallare il driver USB dalla porta in cui viene indicato l’errore, per cui è necessario seguire i seguenti passaggi:

  • Vai a Amministratore del dispositivo.
  • Posizionarci sul nome di Dispositivi del controllo Universal Serial Bus.
  • Fare clic con il tasto destro su Driver USB per visualizzare le unità USB disponibili.
  • L’unità di interesse è quella con un simbolo di avviso giallo accanto all’icona USB.
  • Fare clic con il tasto destro sull’unità e procedere a Disinstalla il dispositivo.
  • Puoi anche farlo per tutti i controller USB uno dopo l’altro.
  • Infine, riavvia il computer in modo che Windows reinstalli automaticamente il dispositivo.

A questo punto non resta che reinserire il dispositivo interessato e Windows non dovrebbe più indicare alcun tipo di errore durante l’accesso all’unità USB.

Disabilita l’avvio rapido

Un’altra opzione da considerare che possiamo prendere in considerazione per correggere il errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno è disabilitare Avvio veloce, seguendo questi passaggi uno per uno:

  • Prima di tutto, devi andare al Pannello di controllo.
  • Trova l’intestazione Opzioni energetiche.
  • Selezionare l’opzione Scegli cosa fanno i pulsanti di accensione dal pannello di sinistra.
  • Scegliere Modificare le impostazioni non disponibili.
  • Disattiva funzione Abilita avvio rapido (consigliato) situato sotto Impostazione di spegnimento.
  • Quindi premere Salvare le modifiche e chiudi la finestra.
  • Per finire, il computer deve essere riavviato.

Errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno

Ripristina il sistema al punto precedente

Se lui errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno si è manifestato dopo aver apportato modifiche al sistema, la soluzione potrebbe essere quella di ripristinare il sistema al punto precedente.

Per fare ciò, la procedura include i passaggi descritti di seguito:

  • Dal menu Start vai su Pannello di controllo.
  • Quindi premere l’opzione Recupero.
  • Quindi selezionare Ripristino del sistema.
  • Se vengono richieste le credenziali della password, è necessario fornirle.
  • Scegli il punto di ripristino più recente dall’elenco e attivalo.
  • Premi l’opzione Finalizzare.

Errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno

Con l’uso del comando CHKDSK

Questo modo di risolvere il problema è previsto solo per tutte le unità USB con funzione di archiviazione, come dischi rigidi esterni, schede di memoria SD o pen drive.

I passaggi da seguire sono quelli:

  • La prima cosa da fare è verificare la lettera dell’unità interessata sul computer (di solito unità F: o D :).
  • Tramite il menu Start è necessario inserire il CMD di Windows.
  • Una volta all’interno del CMD, è necessario digitare il seguente comando: chkdsk / x / f (dove x è la lettera dell’unità USB).
  • Qui il sistema inizierà a riparare automaticamente tutti gli errori che trova sull’unità, nonché i settori rilevati ricercato.

Errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno

Cambia lettera di unità

A volte l’errore è stato corretto modificando la lettera di unità del dispositivo problematico. La lettera di unità di un disco rigido, USB o scheda SD può essere facilmente modificata in Gestione disco.

  • Vai a Questo PC, fare clic con il tasto destro e selezionare Maneggio e più tardi Gestione del disco.
  • Fare clic con il tasto destro del mouse sul disco rigido, USB o scheda SD e scegliere l’opzione per Modificare la lettera e i percorsi dell’unità.
  • Quindi fare clic su Modificare, nella finestra visualizzata.
  • Infine, assegni una nuova lettera all’unità e selezioni Accettare.

Modifica dell’impostazione di sospensione selettiva USB

Per applicare questo metodo di correzione del errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno i passaggi da seguire sono spiegati di seguito:

  • Apri il pannello di controllo dal menu Start.
  • Fare clic sulle opzioni di alimentazione e selezionare l’opzione Mostra piani aggiuntivi.
  • Quindi, fai clic sull’opzione Modifica impostazioni attualmente non disponibili.
  • Selezionare alte prestazioni e quindi fare clic su Modifica le impostazioni del piano.
  • Quindi scegli Modifica le impostazioni avanzate di alimentazione.
  • Clicca su Modifica le impostazioni che non sono attualmente disponibili.
  • Individua la configurazione USB e fai clic su di essa.
  • Distribuire le impostazioni di sospensione selettiva USB.
  • Disattivare l’opzione con batteria e corrente alternata.
  • Verificare le impostazioni dell’applicazione.
  • Riavvia il computer per rendere effettive le impostazioni,

Aggiornamento del BIOS

Ci sono opportunità in cui il errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno può essere risolto aggiornando il BIOS di sistema. Per poter aggiornare il BIOS, è sufficiente accedere al sito Web del produttore della scheda madre e scaricare da lì l’ultima versione del BIOS.

Una volta scaricata la versione aggiornata, non resta che procedere con l’installazione.

Altri errori comuni e come risolverli:

Mac – Come correggere l’errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno

Errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno

Quando il errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno appare sui computer con il sistema Mac, ci sono alcuni metodi per provare a risolvere il problema presentato, che sono descritti di seguito:

Controllare il funzionamento del disco

In molti casi, quando un dispositivo esterno non viene riconosciuto, il problema è nel cavo di collegamento con il computer. In questi casi si consiglia di eseguire il test con un nuovo cavo o collegando il dispositivo ad un altro computer.

Molte volte sorgono problemi a causa della qualità del cavo ed è per questo che è consigliabile avere un nuovo cavo e non utilizzare quello fornito con il dispositivo.

Se il problema si verifica in una pendrive, non è possibile eseguire questo controllo del cavo, ma è necessario verificare la situazione nei LED di lettura e scrittura inclusi. Se l’hardware funziona correttamente, questi LED lampeggeranno e il problema riguarda il Mac stesso.

Vai a Utility Disco

Se il dispositivo esterno funziona normalmente, è necessario utilizzare l’applicazione nativa Utilità del disco, che è uno strumento che presenta informazioni sia sul disco rigido interno del Mac che sui dispositivi ad esso collegati.

È possibile che vengano rilevate tutte le unità collegate, ma se qualcuna di esse viene mostrata in grigio chiaro significa che per qualche motivo il computer non è stato in grado di montarla, quindi quell’unità deve essere scelta e nel pannello principale in l’area superiore Fare clic su Montare.

Se questo non funziona, puoi anche fare clic su Primo soccorso per istruire il software ad eseguire controlli per il suo funzionamento. In questo modo è molto probabile che il disco esterno appaia sul desktop e sia possibile accedervi.

Inoltre, all’interno di questo software, possiamo spostare l’icona dell’hard disk o della pendrive in questione sul Dock in modo da forzare la creazione dell’accesso diretto.

Abilita la visualizzazione del disco esterno nel Finder

A volte si trovano soluzioni molto semplici per risolvere l’errore, perché per impostazione predefinita Apple nasconde le unità di archiviazione esterne nel Finder per creare molti accessi. Per consentirci di vedere queste unità di archiviazione esterne, devi solo seguire la seguente procedura:

  • Prima di tutto, dovrebbe essere aperta una finestra nel Cercatore.
  • Nell’angolo in alto premi su Finder e vai a Preferenze.
  • Infine, nella finestra Preferenze che si aprirà, attiva il titolo che indica il Dischi esterni.

Ripristina SMC del Mac

Una soluzione più drastica è provare a ripristinare il controller di gestione del sistema (SMC). In genere, il ripristino risolve la maggior parte dei problemi sul Mac.

La procedura è diversa a seconda dell’attrezzatura disponibile e i passaggi che devono essere seguiti per eseguire questa azione sono i seguenti:

MacBook con chip T2

  • Innanzitutto, spegni il computer.
  • Quindi premere i tasti Ctrl + Opzione + Maiusc Giusto.
  • Tienili premuti per 7 secondi e poi tieni premuto anche il pulsante di accensione.
  • Dopo altri 7 secondi, rilascia tutti i tasti e avvia normalmente il computer.

iMac

  • Prima di tutto, l’apparecchiatura deve essere spenta e scollegata dalla rete.
  • Attendi circa 15 secondi per ricollegarlo.
  • Avvia il computer normalmente.

MacBook con batteria non rimovibile

Se hai un MacBook senza chip T2 e con una batteria che non può essere rimossa, i passaggi sono questi:

  • Innanzitutto, il Mac deve essere spento.
  • Premi i tasti Maiusc sinistro + Ctrl sinistro + Opzione sinistra + Pulsante di accensione.
  • Tieni premuti i tasti per 10 secondi.
  • Rilascia i tasti e avvia normalmente il computer Mac.

Linux – Come correggere l’errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno

Errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno

Se l’errore viene visualizzato su computer Linux, i modi in cui l’utente può provare a correggere l’errore saranno i seguenti:

Conferma che la porta USB è stata rilevata

La prima cosa da controllare quando si inserisce un dispositivo USB è se il computer lo sta rilevando. Questo controllo può essere eseguito su Linux utilizzando il comando lsusb.

Con questo comando ci viene mostrato un elenco con tutti i dispositivi e le porte USB che sono stati rilevati dal sistema.

A questo punto il comando può essere eseguito la prima volta senza avere il dispositivo USB collegato e quindi dovrebbe apparire una prima lista, poi il dispositivo viene connesso e il comando viene eseguito nuovamente, con la nuova lista si noterà la modifica generata.

Da ciò si conferma il rilevamento del dispositivo esterno, nel caso di dispositivi di memorizzazione qui potrebbe trattarsi di un problema di:

  • Che non ci siano partizioni sul dispositivo e/o che non disponga di una tabella delle partizioni.
  • Il sistema non supporta il formato della partizione.

In caso contrario, il processo di verifica deve continuare.

Controlla la porta USB

Per verificarlo rapidamente, si consiglia di utilizzare semplicemente una porta USB diversa sullo stesso computer e se ora viene rilevato l’hardware USB, viene verificato che c’è un guasto nell’altra porta USB.

Se non sono disponibili altre porte USB, il dispositivo USB dovrà essere testato su un altro PC o laptop. Se il dispositivo non viene rilevato in questo passaggio, potrebbero esserci due situazioni che causano l’errore.

Il I driver del dispositivo non sono installati sul sistema e devono essere cercati per installarli o il dispositivo probabilmente ha smesso di funzionare.

In genere, una soluzione prevede il controllo della porta USB e del dispositivo che non funziona. Quasi sempre vengono apportate correzioni al cavo USB e alla porta del computer. Mentre i cavi USB possono essere generalmente sostituiti, le porte devono essere riparate.

Riavvio di Linux

Questo modo di risolvere l’errore è uno dei più funzionali. La prima cosa da verificare è se è la sospensione automatica a causare l’errore. A tal fine è necessario riavviare il computer.

Se il dispositivo USB funziona, significa che l’alimentazione sta arrivando a quella porta USB.

Dopo questo passaggio, la cosa successiva è assicurarsi che questa situazione non si ripeta, seguendo i passaggi descritti qui:

  • Apri una finestra di terminale e digita: cat/sys/modulo/usbcore/parametri/autosuspend
  • Se il valore restituito è 2, verrà abilitata la sospensione automatica, che può essere riparata modificando il grub. Inserisci: sudo nano / etc / default / grub
  • Una volta qui devi cercare: GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT = ”quiet splash”
  • Questa riga è stata modificata in GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT = ”quiet splash usbcore.autosuspend = -1 ″
  • Ctrl X deve essere premuto per salvare il file ed uscire.
  • Quindi aggiorna il grub: sudo update-grub
  • Al termine dell’aggiornamento, è necessario riavviare il sistema.

Nella procedura precedente vengono mostrati alcuni aspetti della riga di comando per Ubuntu 18.10, nel caso di altri sistemi la procedura corretta deve essere preventivamente verificata.

Cause dell’errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno

Errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno

Tra i tanti motivi che sono stati rilevati, come cause di questo tipo di errore nei computer sono i seguenti:

  • Per l’utilizzo di una versione obsoleta dei driver.
  • Svantaggi con la scheda madre del sistema.
  • Problemi con qualsiasi componente software o hardware.
  • Utilizzo di driver USB corrotti o instabili.

Fortunatamente, ci sono anche diversi modi in cui l’utente può provare a risolvere questo problema e variano a seconda del dispositivo interessato e del sistema operativo presente sul computer.

Tipi di messaggi di errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno

Errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno

Ci sono diversi modi in cui il errore di richiesta del descrittore del dispositivo esterno è indicato sullo schermo, i più comuni sono i seguenti e il messaggio che apparirà varierà a seconda del computer:

  • “Windows ha fermato questo dispositivo perché ha segnalato problemi. (Codice 43) Una richiesta per il descrittore del dispositivo USB non è riuscita”.
  • “L’ultimo dispositivo USB che è stato collegato a questo computer ha avuto un malfunzionamento e non è stato riconosciuto da Windows.”
  • “Uno dei dispositivi USB collegati a questo computer non funziona correttamente e Windows non lo riconosce.”
  • “FALLA_DE_DESCRIPTOR_USB”.

Tuttavia, anche i modi che abbiamo per risolvere questo problema sono diversi e i più comuni sono descritti in questa guida.

Torna su