Come creare un’immagine ISO con Daemon Tools nel 2022

stai provando creare un’immagine ISO e ti stai innervosendo? Siete venuti nel posto giusto. Questo articolo ti mostrerà come creare e lavorare con immagini ISO su Windows e Mac. Preferiamo utilizzare lo strumento Strumenti del demonio per creare questi tipi di file, soprattutto perché puoi ottenere la versione gratuita (supportata dalla pubblicità) e creare i file in pochi minuti.

Oggi ti spieghiamo come creare un’immagine ISO, ma se vuoi puoi anche imparare a montare, smontare e masterizzare immagini ISO in Windows 10 senza programmi.

Come creare un’immagine ISO con Daemon Tools nel 2022

Se vuoi sapere come creare un’immagine ISO con Daemon Tools in pochi minuti, ti mostreremo passo dopo passo come farlo:

  • Passo 1: Scarica e installa Daemon Tools.
  • Passaggio 2: apri il programma.
  • Passaggio 3: fare clic sul pulsante Crea disco.
  • Passaggio 4: sul lato sinistro dello schermo, seleziona “crea immagine”.
  • Passaggio 5: seleziona l’unità di origine che contiene il gioco o altri media.
  • Passaggio 6: seleziona la cartella di destinazione in cui desideri salvare il tuo nuovo file ISO.
  • Passaggio 7: in “Tipo di file”, fai clic sul menu a discesa e seleziona “File immagine ISO”.
  • Passaggio 8: inserisci un nome per il nuovo file ISO nel campo “Nome file”.
  • Passaggio 9: fare clic su “Avvia”.

E questo è tutto. È così facile creare un’immagine ISO con Daemon Tools.

Maggiori informazioni su file e immagini ISO:

Che cos’è un file ISO ea cosa serve?

Quando provi a installare un nuovo sistema operativo sul tuo computer, potresti aver visto il termine “file ISO” in giro. Ma cos’è esattamente un file ISO? E a cosa serve?

Un file ISO è un tipo di file immagine che contiene una rappresentazione esatta di un disco. Ciò significa che un file ISO può essere utilizzato per archiviare il contenuto di qualsiasi cosa, da una piccola unità USB a un DVD o anche a un disco rigido di grandi dimensioni.

I file ISO sono talvolta chiamati “immagini disco” perché memorizzano una copia di tutto su un disco: tutti i file e le cartelle, le informazioni di avvio e così via. In effetti, i file ISO possono anche essere utilizzati per memorizzare il contenuto di più dischi in un unico file.

Un file ISO può essere masterizzato direttamente su un disco vuoto per creare copie esatte di DVD o CD, ma è anche possibile lavorare con i file ISO virtualmente, senza masterizzarli su disco. Ad esempio, è possibile montare un file ISO per accedere al suo contenuto senza doverlo prima masterizzare. È anche possibile utilizzare un file ISO come “backup” per una macchina virtuale in esecuzione su software come VMware o VirtualBox.

Il primo utilizzo degli ISO è stato quello di archiviare le immagini dei dischi di installazione del software per creare copie di backup nel caso in cui l’originale fosse perso o danneggiato. Oggi vengono utilizzati per distribuire software e media su Internet poiché hanno tutti i dati in un unico pacchetto che può essere scaricato rapidamente.

Puoi anche usarli per creare i tuoi dischi di installazione. Sono perfetti per questo perché contengono tutti i metadati necessari per renderli avviabili, quindi non devi preoccuparti di questo.

Torna su