Qual è l’era tecnologica?

C’è l’età cronologica, che è quella che è definita dalla tua data di nascita, e dal numero di giri intorno al sole che hai fatto da quella data. Ma, in un ambiente digitale e connesso come quello in cui viviamo oggi, quella non è più l’unica età di cui dovresti tenere conto. Anche la tua età tecnologica è un fattore importante da tenere a mente per capire meglio come ti relazioni con il tuo ambiente. Potresti dire qual è il tuo?

Introdurremo il processo induttivo per affermare la nostra età mentale, puoi farlo da solo, ma se sei uno di quelli che preferisce le cose fatte, le persone di ExpressVPN ha preparato questo test così puoi scoprire qual è la tua età mentale.

Per farlo da soli, la prima cosa da fare è proporre una serie di domande. Fondamentalmente, la tua età tecnologica sarà determinata dal modo in cui ti relazioni con la tecnologia. Che tipo di tecnologia usi, che tipo di programmi e che tipo di dispositivi? Questa è la prima cosa che dovresti chiederti per determinare la tua età tecnologica.

Ma nella domanda non dovresti solo tornare al presente, dovrai fare un esercizio di regressione e ricordare gli oggetti e gli strumenti tecnologici che fanno parte della tua vita fin da quando eri bambino.

La prossima domanda a cui rispondere ha a che fare con la generazione di cui fai parte. Com’è logico, lo sviluppo tecnologico di un gruppo di persone di una certa fascia di età è strettamente correlato alle conoscenze in quel campo della generazione precedente. Gli anticipi si basano sempre sulle strutture che erano già presenti. In generale, il rapporto che una persona ha con la tecnologia non può essere lo stesso quando quella persona vive in un’era in cui quella tecnologia è qualcosa di onnipresente, rispetto a quando non lo è. Facciamo un paio di esempi.

La generazione Z —che è quella che di solito viene classificata tra i nati tra il 1997 e il 2012, cioè le persone tra i 9 e i 24 anni—, è una generazione che ha vissuto la massiccia democratizzazione di Internet, ed è stata in contatto con progressi come tecnologia, formazione online, stampanti 3D o strumenti di videochiamata (per citare solo alcune cose), oltre a tutto ciò che già le generazioni precedenti avevano. La generazione silenziosa, invece, che è quella composta dai nati tra il 1925 e il 1945 —di età compresa tra i 75 e i 95 anni—, non solo non aveva Internet e molte delle altre tecnologie che abbiamo oggi (è è stata la generazione del boom di tecnologie come l’automobile, ma in materia di comunicazione hanno seguito i media scritti come lettere o cartoline, e le relazioni e l’educazione sono state vissute solo a livello faccia a faccia). Queste circostanze tecnologiche, insieme al resto delle esperienze del tempo, come il contesto politico, sociale o economico di quel tempo, costituiscono alcuni individui che hanno un accesso e una capacità di relazionarsi con la tecnologia molto diversi. Questo gioca un ruolo essenziale nel determinare l’era tecnologica.

Allo stesso modo, un’altra delle domande che dobbiamo porci è quale tipo di esposizione ha il tuo ambiente più vicino alla tecnologia. Che tipo di esperienze e interazioni sono tipiche di quell’ambiente?

Il modo in cui il tuo ambiente ha di relazionarsi con la tecnologia e di educarti/modellare rispetto ad essa determina il tuo rapporto con essa: le tue preferenze, le tue capacità, le tue abitudini, il tuo apprendimento… E con essa, anche, il tuo modo di per fare le cose. Un altro esempio; una persona nella cui famiglia l’uso di cellulari fino all’età di 18 anni non avrà lo stesso rapporto con la tecnologia di un altro in cui, sin da bambino, i suoi genitori gli hanno permesso di interagire con uno schermo. Le capacità cognitive, educative, sociali e tecniche di quella persona saranno molto diverse.

L’ultima domanda ha a che fare con la tua capacità di usare la tecnologia e Internet. O qual è lo stesso, il tuo livello di alfabetizzazione digitale. La domanda avrebbe a che fare con la tua capacità di trovare, valutare e creare o condividere informazioni. Cioè, come cerchi le informazioni e che tipo di informazioni cerchi utilizzando strumenti tecnologici come Internet/app o altri tipi di software e quale uso fai di tali informazioni.

Con tutto ciò, sarai in grado di creare un’immagine abbastanza accurata della tua situazione particolare rispetto alla tecnologia e, con essa, inquadrare la tua età tecnologica.

Torna su