Dove sono archiviati gli audio di WhatsApp?

Sai dove sono salvati gli audio di WhatsApp?? Vuoi cercare un memo vocale che hai cancellato per sbaglio e non sai come fare? Resta per la nostra guida completa con alcuni indizi su dove trovarli e come recuperarli.

È possibile che in qualche occasione, pulendo il cellulare per avere più spazio, tu abbia cancellato conversazioni in modo da eliminare le note vocali e risparmiare spazio di archiviazione. Tuttavia, questo non è il modo corretto per farlo.

Ti insegniamo noi dove sono salvati gli audio di WhatsApp? e come puoi scaricarli per averli sempre al sicuro sul tuo telefono anche se non hai una connessione per ascoltarli.

Come scaricare i file audio di WhatsApp?

Per prima cosa, capiremo come possiamo scaricare le note audio di WhatsApp sul nostro telefono, che tu sia un utente iPhone o Android.

Su iPhone

Per scaricare l’audio di WhatsApp sul nostro iPhone dobbiamo prima scaricare l’applicazione Leggi documenti. Con questa app possiamo leggere e riprodurre qualsiasi file sul nostro cellulare. Una volta che lo hai, devi seguire i seguenti passaggi:

Scarica i documenti readdle gratuitamente

  1. Seleziona l’audio che vuoi scaricare nell’app WhatsApp
  2. Tra le diverse opzioni che appaiono, seleziona E-mail.
  3. Una volta inviato alla nostra e-mail, nel file allegato selezioniamo l’opzione da aggiungere a iCloud Drive > Documenti di Readdle.

Su Android

File manager

Per i dispositivi Android, il processo è più semplice. I nuovi telefoni con questo sistema operativo di solito vengono forniti con l’app File manager già installato. Se questo non è il tuo caso, il primo passo sarà scaricarlo da Google Play.

Scarica il file manager gratuito

Una volta che hai l’app sul tuo telefonino, devi cercare la cartella WhatsApp > Metà > Voce di WhatsApp e lì avremo tutti gli audio.

Dove sono archiviati gli audio di WhatsApp?

Se ti stai ancora chiedendo dove sono archiviati gli audio di WhatsApp, Dovresti sapere che per impostazione predefinita sono archiviati nella cartella Note vocali di WhatsApp sul tuo telefono. Sai già come trovare la sua posizione ma, se non sei sicuro, il percorso è il seguente:

archiviazione / emulato / 0 / WhatsApp / media / Note vocali WhatsApp

Puoi accedervi direttamente dalla memoria del tuo telefono o scaricare un’app come quella che abbiamo mostrato per trovare più velocemente la posizione della cartella. Tutte le note audio che ricevi tramite l’app di messaggistica vengono archiviate automaticamente lì.

Come ascoltare i memo vocali di WhatsApp salvati?

OPUS Player

Ovviamente, se quello che vuoi è ascoltare l’audio al di fuori dell’app WhatsApp stessa, devi avere un’applicazione di riproduzione che supporti il ​​formato di questi file. Uno dei più scaricati e disponibili gratuitamente su Google Play è Lettore OPUS.

Scarica opus play gratis

Attraverso questa app puoi anche gestire i file, cambiarne la posizione e condividerli facilmente.

Come ascoltare le note vocali cancellate da WhatsApp?

Se il tuo problema è che hai cancellato accidentalmente un audio importante e vuoi conoscere il miglior trucco per recuperarlo e ascoltarlo, devi sapere che hai diverse opzioni:

  1. Nel caso di averlo cancellato dalla cartella WhatsApp Voice Notes ma non dalla conversazione WhatsApp, devi solo scaricarlo di nuovo. Potrebbe non essere disponibile se è passato molto tempo, ma se è stato di recente è il modo più veloce.
  2. Un’altra opzione è quella di ripristinare il backup in cui non hai ancora cancellato quell’audio per recuperarlo facilmente.
  3. Infine, se il tuo problema è che hai cancellato il memo vocale dalla conversazione e vuoi riascoltarlo, dovresti andare su Cartella delle note vocali di WhatsApp come ti abbiamo insegnato per poterlo recuperare.

Altre guide su WhatsApp

Ci sono molti trucchi che non tutti conoscono quando usiamo questa app. Oltre a dove vengono salvati gli audio di WhatsApp, puoi imparare come inviare messaggi WhatsApp a qualcuno senza averli aggiunti ai contatti o scarica alcuni dei migliori mod Che cosa WhatsApp Mix per ottenere di più dall’app.

Torna su