Come installare Kodi su PC, Mobile e Android TV [Guía 2021 ]

Ve lo diciamo noi come installare kodi in diversi dispositivi passo dopo passo e in modo molto semplice. È molto probabile che tu abbia sentito parlare di Kodi ad un certo punto, uno dei programmi più utilizzati attualmente. Se il nome non vi sembra familiare è perché molti anni fa ha smesso di essere conosciuto come XBMC (Xbox Media Center), nel 2014, per diventare quello che conosciamo oggi. Se sei interessato a saperne di più su Kodi, ti invitiamo a continuare a leggere.

Tutorial per installare Kodi su più dispositivi

Sicuramente ti starai chiedendo quali sono i passaggi che devi seguire per avere questa applicazione sul tuo dispositivo, ecco perché di seguito ti forniremo le istruzioni che dovresti sapere per avere Kodi sul tuo PC, console o cellulare.

Installa Kodi su PC Windows

La prima cosa da fare è scaricare l’applicazione per installare Kodi su Windows. Poiché ci sono molti sistemi operativi tra cui scegliere, daremo spiegazioni per installare l’applicazione in Windows. Speriamo che vi piaccia.

Scarica (64BIT) scarica (32BIT)

Puoi anche scaricarlo direttamente da Windows Store.

Quando fai la tua selezione devi scegliere le versioni che mostra: Rilascio e Notturno. Se non lo sai, la versione Release è il trasferimento ufficiale che è stato mostrato al pubblico. D’altra parte, la versione Nightly è la versione beta, quindi l’applicazione è piuttosto instabile, sebbene permetta di testare i progressi in cui funziona per Kodi.

Una volta che hai preso la decisione devi effettuare il download Scegliendo il metodo che vuoi utilizzare, in questo caso, tutto dipenderà dal sistema operativo in cui andrai ad installarlo. Nel caso di Windows, l’opzione più comoda e semplice è scegliere Windows Store in modo che il download venga effettuato tramite l’archivio delle applicazioni e non si abbiano problemi.

Quando premi il pulsante di download, il browser ti chiederà se vuoi aprire l’applicazione lì e accettandolo si aprirà una scheda Kodi. Una volta in questo spazio, è necessario fare clic sull’icona di “Ottieni” o “Installa” e procedi con il download e l’installazione di Kodi sul dispositivo. Al termine del processo di download e installazione, è possibile aprirlo dal menu di avvio.

Installa Kodi sul cellulare

Quando installi Kodi sul tuo cellulare, devi tener conto del suo Sistema Operativo, dal momento che la procedura non è così semplice su Android e iOS. Anche se seguendo i nostri passaggi può essere raggiunto senza problemi.

Android

Nel caso tu abbia un cellulare Android, devi solo scaricare l’applicazione da Google Play o dalla pagina ufficiale di Kodi selezionando la versione Android. Puoi cercarlo o fare clic direttamente sul seguente link per scaricare e installare Kodi gratuitamente.


iOs

Nel caso in cui desideri installare Kodi su un iPhone o iPad, la procedura è un po’ complicata. La prima cosa di cui hai bisogno se non vuoi fare jailbreak sta scaricando Cydia Impactor, un’applicazione con la quale puoi installare applicazioni Android su altri dispositivi e che devi aver scaricato sul tuo computer.

scarica windows scarica mac

Adesso dovrai scaricare anche la versione per iOS che trovi nella pagina ufficiale dell’applicazione. Vi lasciamo il link diretto qui sotto.

kodi per iphone

La prima cosa è connettere il tuo iPhone al computer e chiudere iTunes per continuare.

  1. Si apre l’applicazione Cydia Impactor e trascina il file Kodi.ipa che hai scaricato nell’ultimo link.
  2. Nel menu a tendina, l’opzione di Smartphone o Tavoletta. Clicca su “Cominciare«.
  3. In questo modo, l’applicazione verrà installata su iPhone. Ora devi andare sul tuo telefonino alla sezione di Impostazioni > generale > Profili e seleziona quello che corrisponde al tuo ID Apple.
  4. Clicca su Fiducia per poter eseguire l’app su iPhone. È pronto per essere utilizzato.

Installa Kodi su Android TV

Per installare Kodi su Android TV, devi solo cercarlo nell’app store ufficiale, come se lo stessi facendo sul tuo telefonino Android. La procedura di installazione e configurazione è la stessa degli smartphone.

Tuttavia, a volte il download potrebbe non riuscire o potresti non essere in grado di scaricarlo da lì. Quindi, dovrai andare sul sito Web ufficiale di Kodi e scaricare manualmente il file corrispondente ad Android. In questo caso, ricorda di avere l’opzione abilitata per consentire l’installazione di app di origine sconosciuta.

Vi lasciamo il link diretto all’app per installare Kodi su Android TV:

scarica kodi (android tv)

Altre applicazioni che potrebbero interessarti:

Come configurare Kodi

Nel momento in cui andrai ad eseguire l’applicazione per la prima volta in Windows, ti chiederà una serie di permessi che sono essenziali affinché tu li accetti. L’applicazione è in linea di massima in inglese, ma non preoccuparti perché puoi modificarla. Per fare ciò è necessario premere l’icona della ruota principale sul lato sinistro per entra nelle impostazioni.

Kodi

In questa zona ne trovi tanti caratteristiche di configurazione, ma, in questo caso, devi entrare in “Interfaccia impostazioni”. Qui puoi cambiare la lingua dell’interfaccia. Una volta dentro puoi cambiare la lingua a tuo piacimento e posizionarla in spagnolo.

Kodi

In queste opzioni di Kodi puoi cambia le impostazioni del giocatore per scegliere le lingue e i sottotitoli dei contenuti. Allo stesso tempo, puoi controllare la risoluzione o accedere a Esplora file senza problemi.

Kodi

Nelle impostazioni dei contenuti devi premere la ruota dentata che si trova in basso a sinistra e, per impostazione predefinita, apparirà la configurazione di base, ma è necessario che tu la veda da quella standard. Nel menu sulla colonna di sinistra devi scegliere “Collezione” e vai su “Gestione caratteri”. Quindi tocca un contenuto per scegliere dove Kodi cerca i file.

Kodi

Se in questo caso stiamo cercando musica, nella prima schermata devi premere “Aggiungi musica”, quindi si aprirà la finestra “aggiungi sorgente musicale” e dovrai fare clic su “cerca” per trovare una cartella da cui puoi importa i file che vuoi nella cartella.

Questo processo deve essere eseguito con i file che vuoi gestire con Kodi: musica, foto o video. In questo modo, sarai in grado di gestire da dove Kodi sceglie i diversi file e ti consentirà di aggiungere contenuti da fonti esterne come USB o dischi rigidi. Una volta caricati tutti i file, quando avvii nuovamente l’applicazione, vedrai tutti i file aggiunti alla cartella che si trova nella schermata principale.

Come installare i componenti aggiuntivi su Kodi?

In Kodi puoi installare componenti aggiuntivi che ti consentono di eseguire varie attività come guarda i video su YouTube o ascolta la radio. Poiché questa applicazione è molto famosa, c’è una lunga lista di plugin che possono essere installati.

Uno dei più semplici è YouTube, per questo devi solo fare clic sul pulsante di ricerca in alto a sinistra. Quando viene visualizzata la finestra pop-up, è necessario fare clic su “Cerca su YouTube”.

Questa azione farà sì che Kodi ti chieda se desideri installare l’add-on di YouTube e quando selezioni sì, ti guiderà automaticamente attraverso il processo. Passando il mouse sopra la sezione Componenti aggiuntivi nel menu a sinistra, vedrai il logo di YouTube nell’elenco dei componenti aggiuntivi.

Una volta installato, puoi collegare il tuo account Google per vedere i canali a cui sei iscritto, l’elenco delle popolarità, la cronologia, i consigli, la playlist o qualsiasi altro tipo di ricerca.

Se vuoi installare un altro addon devi solo fai clic sul menu Componenti aggiuntivi e scegli il tipo dall’elenco. La varietà dell’applicazione è enorme e devi solo avere un account che molti servizi di terze parti potranno avere se hai le credenziali del provider. Poiché l’applicazione spiega il processo da sola, non ti perderai.

Cos’è Kodi?

installa Kodi Android tv

Kodi è un app gratuita gestita da volontari e donazioni. Attualmente è uno dei centri multimediali più conosciuti e completi disponibili su Internet. Perché è così universale è disponibile per macOS, Windows, Linux, iOS, Raspberry Pi e BSD. Kodi ti permette di trasformare il tuo computer in un centro multimediale dove puoi visualizzare e gestire tutti i tipi di contenuti attraverso un’interfaccia chiara.

Nelle sue origini, XBMC si presentava sul mercato per sfruttare le prime videoconsole Xbox che, all’epoca, erano riuscite ad essere sbloccate. Ciò che l’applicazione ha fatto è stato riprodurre i file multimediali presenti nella memoria del dispositivo, cosa che con il passare del tempo ha ottenuto di essere eseguita sui computer grazie al passaggio dell’applicazione al computer.

Kodi ha raggiunto la popolarità grazie agli addon– Estensioni che aggiungono funzionalità aggiuntive che non erano nel design originale. Se hai la versione non ufficiale, hai solo le opzioni per gestire il contenuto del sistema che può provenire dal disco rigido, un DVB, un servizio cloud, una posizione remota, tra gli altri.

Caratteristiche

  • Kodi ha un codice gratuito in modo che gli utenti di Internet possano accedere al suo codice sorgente e adattarlo a qualsiasi sistema o dispositivo in cui è necessario.
  • Esistono versioni per Windows, GNU, Linux, macOS, iOS, Android e qualsiasi altro dispositivo che necessita dell’applicazione.
  • È un’applicazione che permette di essere adattato alle esigenze del consumatore. Questo perché dispone di temi per modificare l’interfaccia e di un sistema di add-on che permette di aggiungere varie funzioni in base alle caratteristiche richieste. I componenti aggiuntivi ti consentono di guardare i canali televisivi su Internet.

Caratteristiche

Kodi è un programma che si distingue per la sua versatilità. Poiché ha molte opzioni, le sue funzioni sono infinite, quindi nomineremo le principali:

  1. Streaming: è un’applicazione compatibile con tutti i contenuti in streaming, possono essere trasmissioni televisive in diretta.
  2. Musica: riproduci MP3, Wav, FLAC e altri formati; permette inoltre di riprodurre molti elenchi e riconosce le informazioni dai tag.
  3. Film e video: Kodi ha la riproduzione di file video in tutti i formati essenziali e consente la loro organizzazione in raccolte.
  4. Fotografie: consente di importare la raccolta di foto da qualsiasi dispositivo esterno per poterle vedere sullo schermo di un televisore, oltre a creare presentazioni e applicare filtri.
  5. Navigazione web: visita le pagine web di Kobi e hai la possibilità di scaricare o visualizzare i contenuti da esse.
  6. Serie TV: permette di organizzare i contenuti per stagioni, scaricare un riassunto dei capitoli e ricordare per minuto l’episodio è stato lasciato.
  7. PVR: Se desideri registrare canali televisivi che trasmettono in diretta e vuoi guardare i contenuti ogni volta che vuoi, Kodi ti consente di farlo perché funziona con i backend popolari come MythTV, Tvheadend, MediaPortal, tra gli altri.
  8. Video nuvola: i componenti aggiuntivi consentono l’accesso agli archivi cloud e utilizzano foto o video da lì.
  9. Altri: dà la possibilità di giocare, controllare le previsioni del tempo, ascoltare la radio e molte altre opzioni interessanti.

Come avrai notato, Kodi è uno dei programmi più utile e facile da usare che ti permetterà di compiere un’infinità di azioni e godere di tanti vantaggi senza alcuna difficoltà. Ci auguriamo che le informazioni fornite ti siano state utili e che Kodi diventi uno dei tuoi alleati.

Torna su